Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

CHE SIA IN PISTA O SUL PALCO, L'EDUCAZIONE STRADALE CONQUISTA TUTTI!

inserita il: 30/03/2019 13:06

CHE SIA IN PISTA O SUL PALCO, L'EDUCAZIONE STRADALE CONQUISTA TUTTI!

E’ stata davvero una stupenda festa quella organizzata nella mattina e nel pomeriggio di Sabato 30 Marzo per le classi terze della Scuola primaria di Calcinaia e Fornacette dalla Polizia Municipale di Calcinaia.

Un doppio evento (la mattina i bambini di Fornacette e la sera quelli di Calcinaia) davvero sensazionale che hanno riscosso un successo incredibile, coinvolgendo e appassionando tutti i ragazzi e i bambini presenti.

Conclusi i corsi di sensibilizzazione e informazione condotti nell’ambito del progetto “A scuola sicuri”, Sabato 30 Marzo, appunto, si è svolta l’iniziativa “Imparare … giocando”. Nel pomeriggio i ragazzi delle scuole terze elementari di Calcinaia e la mattina quelli di Fornacette si sono trasformati in piccoli automobilisti in erba che, a bordo di auto a pedali, hanno percorso in lungo e in largo la pista di Piazza Noves, stando ben attenti a tutte le indicazioni del Codice della Strada e ad un estemporaneo semaforo allestito proprio dall’efficiente squadra della Polizia Municipale.

“Una stupenda iniziativa – come ha sottolineato il Sindaco, Lucia Ciampi – resa possibile grazie al lavoro e all’impegno di una squadra sempre molto attenta all’educazione dei ragazzi che sia per il rispetto del codice della strada o contro episodi di bullismo”

“Una giornata davvero bella” ha commentato l’Assessore al Bilancio, Cristiano Alderigi che ha poi sottolineato “grazie all’acquisto di questo velocipede che i ragazzi hanno potuto sperimentare e che non è altro che un simulatore di guida in grado di riproporre anche condizioni psico-fisico alterate, la nostra Polizia Municipale, sempre attiva ed attenta ha potuto allestire serate di educazione stradale anche per gli adulti che termineranno sabato prossimo. E che siano suggerimenti lo dimostrano anche i recenti fatti di cronaca. Un automobilista è stato infatti fermato pochi giorni fa alla guida del suo veicolo e gli è stato riscontrato un tasso alcolemico altissimo, di 2,55. Dobbiamo renderci conto che sulla strada occorre essere responsabili per rispettare la nostra vita ma anche quella degli altri”.

I ragazzi hanno potuto testare infatti anche il velocipede che simula la guida su piste ciclabili in una città molto “trafficata” che è lo stesso che è in grado di riprodurre stili di guida in condizioni psico-fisiche alterate. Uno strumento che in tutta Italia è in dotazione solo al Comune di Milano e al Comune di Calcinaia

Al termine per tutti i ragazzi, ovviamente dotati di pettorina con lo sloga "A scuola sicuri" è arrivato il meritato conseguimento della “patente di guida” e di qualche altro piccolo gadget, oltre che di una golosa merenda a base di schiacciata. Per coloro che sono riusciti ad ottenerla a causa di un piccolo inconveniente alla stampante, verrà consegnata direttamente a scuola!

Lunedì 8 Aprile alle ore 10.00, in occasione della 7ª Festa dell’Educazione Stradale organizzata dalla Polizia Municipale, oltre 100 bambini parteciperanno allo strampalato spettacolo “Quanta fretta! Ma dove corri?” organizzato da Circusbandando.

Gli ormai celebri Paco Paquito e Celestina hanno intrattenuto i bambini della scuola dell’infanzia di Calcinaia, Fornacette e Buti (e i loro genitori) con gag, canzoni e filastrocche, incentrandosi proprio sulla conoscenza e sul rispetto delle norme del codice della strada, cercando di insegnare qualcosa di istruttivo.

Queste iniziative sono ormai divenute una bella consuetudine per il Comune di Calcinaia, e sono state curata dal Comandante della Polizia Municipale di Calcinaia, Monica Vanni e dalla squadra dei suoi agenti sempre pronti e disponibili a dare una mano e ovviamente presenti sia alla guida su pista che allo spettacolo.

Condividi