Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

IL SEMAFORO DI VIA CIRCONVALLAZIONE DIVENTA…INTELLIGENTE!

inserita il: 05/11/2019 16:38

IL SEMAFORO DI VIA CIRCONVALLAZIONE DIVENTA…INTELLIGENTE!

L’impianto semaforico che regola il traffico lungo via Circonvallazione a Fornacette diventa anche… intelligente.

Per garantire il deflusso regolare delle auto è stato infatti applicato un congegno di ultima generazione che permette al semaforo sulla direttrice principale, dopo un ciclo di verde e un tempo minimo di rosso per consentire la svolta in via Casarosa, di tornare immediatamente verde qualora non vi siano auto che da via Casarosa intendono immettersi su via della Circonvallazione.

In pratica al termine di un intervallo di verde per la direzione “dritto” l’impianto semaforico di via Circonvallazione diventa rosso per un periodo di tempo minimo necessario alle auto presenti sulla direttrice principale di svoltare in via Casarosa. Qualora su via Casarosa il semaforo non “riconosca” (attraverso il suo sensore meccanico) altre auto intenzionate a svoltare in via Circonvallazione, salterà un turno di rosso e continuerà a far defluire per un altro intervallo di verde il traffico lungo la direttrice principale.

Si tratta di un provvedimento adottato per consentire di far defluire maggiormente il traffico in via della Circonvallazione e al contempo garantire la svolta in via Casarosa in tutta sicurezza.

E’ bene ricordare infatti a cittadini e automobilisti che l’impianto semaforico è dotato di telecamera in grado di rilevare e sanzionare chi, a rischio dell’incolumità altrui, impegna la corsia di svolta e, anziché fermarsi, cerca di immettersi nuovamente sulla corsia principale per continuare "a tirare dritto". Si tratta di manovre pericolose che, fortunatamente, dall’ingresso del vista-red si sono sensibilmente ridotte come dimostra il numero di sanzioni comminate in costante calo.

Condividi