Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

CELONI: ANCORA UNA VITTORIA IN LITUANIA

inserita il: 10/09/2013 12:55

CELONI: ANCORA UNA VITTORIA IN LITUANIA

Da capovoga ha guidato verso il bronzo l´equipaggio dell´otto femminile - da sempre considerato come la barca "regina" delcanottaggio, per completezza, tecnica, forza e tradizione - dellaNazionale italiana ai Mondiali Junior di canottaggio Trakai, in Lituania.

Un´altra corona d´alloro sul capo dell´allieva della Canottieri Cavallinidi Calcinaia. Una soddisfazione immensa per lei e per tutti coloro che la vedono esercitarsi quotidianamente. 

"Sandra era la capovoga dell´equipaggio e con quest´anno ha fatto la quarta finale mondiale in tre anni - racconta soddisfatto babbo Mauro, dirigente della stessa Cavallini -. Questo è il terzo bronzo e non bisogna dimenticare che a maggio ha disputato l´Europeo centrando un secondo ed un terzo posto, portando a cinque le medaglie europee due d´oro due argento ed in bronzo". 

In quanto a blasoni, alla Cavallini non si sono fatti mancare nulla. "La gara di quest´anno è stata veramente avvincente - continua -, con un´Australia che doveva essere leader, ma l´alto livello della manifestazione non gli ha concesso l´ingresso in finale; per cui, esclusa la fuoriclasse Australia, la finale è stata tra Italia, Germania, Bielorussia, Romania, Stati Uniti e Cina. La difficoltà maggiore è che ci si trova a dover competere con Paesi nei quali il canottaggio viene insegnato insieme all´ABC nelle scuole". 

"La vittoria è andata alla Romania, che rispetto alla supremazia che la distingue ha dovuto soffrire non poco per contenere gli attacchi di Germania e Italia, chiudendo la gara con 3,5 sec di vantaggio sull´Italia. Che, a sua volta, subiva 1,3 sec dalla Germania". 

Gara quindi tirata fino all´ultimo centimetro da un equipaggio che parla per buona parte toscano: oltre a Sandra Celoni, non nuova a queste imprese, le altre toscane sono Silvia TerrazziSara Barderi e Lucrezia Fossi

"Voglio esprimere la grande soddisfazione - conclude - per tutto lo staff della Canottieri Cavallini capitanato da Gabriele Luschi ed allenato da Stefano Tognarelli ma anche per il Comitato toscano e per il presidente Edoardo Nicoletti".

Condividi