Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

IL PRIMO PASSO VERSO LA NUOVA SCUOLA

inserita il: 14/05/2013 09:29

IL PRIMO PASSO VERSO LA NUOVA SCUOLA

La scuola prende vita.

Dopo un iter difficile e tortuoso, corredato di studi di fattibilità e sostenibilità didattico-pedagogica che hanno portato a preferire la soluzione di due poli scolastici anziché di un unico polo per Calcinaia e Fornacette, dopo progetti di viabilità, richieste di finanziamenti e idee su come reperire le risorse economiche per il completamento dell´opera eludendo di fatto un patto di stabilità che obbliga le Amministrazioni a non spendere i soldi che hanno a disposizione, dopo varie avversità di tipo burocratico e non solo, finalmente è stato posto il primo concreto mattone che porterà alla realizzazione del Polo Scolastico di Fornacette.

Sabato 11 Maggio è stata presentata alla stampa e ai cittadini la tanto attesa novità sul fronte dell´edilizia scolastica: ovvero la pubblicazione del bando per la gara d´appalto della nuova scuola.

Inutile sottolineare come questo passo rappresenti sia un punto di partenza che dà di fatto il via alla realizzazione di un´opera pubblicamolto importante, sia un punto di arrivo che è stato frutto di un costante lavoro di squadra che ha coinvolto il Sindaco, tutti gli assessorati (in particolare quello alle Politiche Scolastiche), gli uffici comunali e l´Unione dei Comuni della Valdera che si è rivelato uno strumento fondamentale ed insostituibile per eludere i vincoli del patto di stabilità.

"L´edilizia scolastica era in cima alle priorità del nostro programma di governo e in questi anni abbiamo speso tutte le nostre energie perché si arrivasse a questo punto". Così il primo cittadino di Calcinaia, Lucia Ciampi, ha aperto la conferenza stampa che si è svolta in Sala Don Angelo Orsini, per annunciare questa importante novità sul fronte dell´edilizia scolastica.

Il bando per la gara di appalto è stato pubblicato dall´Unione Valdera (è consultabile insieme alle slide presentate in sede di conferenza stampa, sul sito istituzionale) e scadrà a fine luglioL´apertura delle buste è prevista per il 5 Agosto, dopo questa data sapremo chi si sarà aggiudicato la realizzazione dell´opera e in quanto tempo la stessa sarà portata a compimento.

Il nuovo plesso scolastico di Fornacette riunirà in unico edificio, moderno e funzionale, tutte le scuole primarie della frazione che attualmente sono dislocate nei vari punti del paese ed essendo contiguo alle scuole dell´infanzia rappresenterà di fatto il polo nevralgico dell´edilizia scolastica della frazione.

Una vera e propria rivoluzione, che implicherà il ripensamento della viabilità, delle piste ciclabili e dei percorsi per i pedibus (peraltro occorre rimarcare che sono iniziati da pochi giorni i lavori del percorso ciclabile che congiungerà Piazza Timisoara con via della Lucchesina).

L´investimento del resto è di quelli molto importanti, oltre 5 milioni di euro frutto di un´attenta politica di risparmio che saranno così suddivisi 1 milione e 400mila euro verranno dalle alienazioni delle scuole di via Leopardi e Piazza della Repubblica; 1milione e 900mila euro saranno presi a Mutuomentre il resto (più di due milioni di euro) sono il frutto di risorse proprie accantonate dall´Ente.

"Come in una famiglia - ha spiegato l´Assessore al Bilancio Sara Valtriani - "abbiamo cercato di risparmiare il possibile per investirlo nell´opera che più ci preme".

Il progetto del nuovo polo scolastico è stato elaborato, sotto la supervisione dell´assessorato alle Politiche Scolastiche e di quello all´Urbanistica, dall´Ufficio Tecnico comunale ed è risultato così all´avanguardia da anticipare le linee guida in tema di edilizia scolastica che sono state pubblicate solo pochi giorni fa dal Ministero della Pubblica Istruzione e che assegnano particolare importanza alla sostenibilità ambientale delle nuove costruzioni.

Si tratterà comunque, in gergo, di un progetto di appalto integrato, che prevede che chi si aggiudicherà i lavori possa addirittura prevedere migliorie rispetto al progetto redatto dall´ufficio tecnico. 

"Assegneremo un punteggio particolare alla ditta che non solo assicurerà tempi brevi di esecuzione - ha spiegato il Resp. dell´Ufficio Tecnico del Comune di Calcinaia, l´Arch. Cinzia Forsi - ma che presterà particolare attenzione agli aspetti tecnici e di sostenibilità ambientale dell´opera".

La ditta che all´apertura delle buste, fissata per il prossimo 5 Agosto, sarà stata in grado di rispondere più efficacemente ai requisiti tecnici previsti, ad assicurare il minor costo dell´opera e i tempi di esecuzioni più brevi sarà quella a cui saranno affidati i lavori di realizzazione della scuola.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche del nuovo edificio scolastico che sorgerà a Fornacette. Il primo lotto (per un totale di 5 milioni e 190mila euro) consta della scuola vera e propria e dei parcheggi. Mentre, in un secondo step, si provvederà alla realizzazione della nuova palestra. 
Sarà un edificio su due piani con 20 aule didattiche per 4 sezioni e 5 classi: in totale potrà ospitare 560 ragazzi. I laboratori avranno pareti mobili in modo da soddisfare le più disparate esigenze, il grande auditorium sarà in grado di ospitare altre eventuali sezioni e il refettorio di 350 metri quadrati avrà posti per 700 alunni. Sul tetto sarà installato un impianto fotovoltaico per rendere il più possibile autonoma, dal punto di vista energetico, la nuova scuola. All´interno, tecnologia isolante e apparecchiature multimediali in ogni aula.


L´Assessore alle Politiche Scolastiche, Maria Ceccarelli, non nasconde la sua soddisfazione a cospetto di questo primo importante passo che porterà alla realizzazione del nuovo Polo di Fornacette: "Si tratta di un sogno per chi, come me, fin dal primo giorno di insediamento dell´Amministrazione ha caldeggiato e creduto nella necessità di costruire nuove scuole sul territorio comunale. Con la presentazione del bando non parliamo più di idee o progetti astratti, ma si andrà a definire, nei parametri prestabiliti, modi e tempi di realizzazione dell´opera".

Le ditte che vorranno aggiudicarsi i lavori dovranno assicurare il termine degli stessi entro 600 giorni oppure proporre tempi di realizzazione più stretti rispetto a quelli indicati nel bando.

Sia a Fornacette che a Calcinaia saranno mantenute le scuole medie a cui l´Amministrazione destinerà altri fondi per l´ampliamento ed il miglioramento. 

Se non si possono ancora stabilire tempi certi per la costruzione del nuovo Polo Scolastico di Calcinaia, si conosce comunque l´importo complessivo dei lavori che occorreranno , ovvero altri 5 milioni di euro di investimenti che arriveranno in parte anche dall´alienazione della scuola dell´infanzia (di via dei Martiri) e della scuola primaria (di via Garibaldi) del capoluogo. 

Il nuovo edificio scolastico che sorgerà nei pressi del palazzetto dello sport di Calcinaia accorperà infatti la scuola dell´infanzia, la scuola primaria e la direzione scolastica dell´Istituto Comprensivo che quindi traslocherà dalla sede di via Garemi al nuovo polo, lasciando più spazio per i lavori di ammodernamento e ristrutturazione delle scuole medie di Calcinaia.

 

  

Allegato conferenzastampabuona.pdf (4,75 MB)
Allegato det_affge_00138_10-05-2013.pdf (177,09 KB)
Allegato disciplinaregaraallb.pdf (244,49 KB)

Condividi