Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

L´UNIONE VALDERA IN AIUTO DEI CITTADINI PER LA RICHIESTA DEL BONUS PER I NUOVI NATI, PER LE FAMIGLIE NUMEROSE E CON DISABILI

inserita il: 13/11/2013 09:53

L´UNIONE VALDERA IN AIUTO DEI CITTADINI PER LA RICHIESTA DEL BONUS PER I NUOVI NATI, PER LE FAMIGLIE NUMEROSE E CON DISABILI
La Regione Toscana ha messo a punto e finanziato una serie di progetti contro la povertà, per il sostegno alle famiglie e ai lavoratori in difficoltà. Gli interventi economici previsti sono rilevanti e vanno a vantaggio di molte famiglie (fino ad un ISEE di € 24.000, quindi abbastanza alto: per una famiglia di 4 persone corrisponde ad un reddito annuo complessivo di circa 60.000 euro): la spesa complessiva prevista è infatti di € 20.000.000 all´anno per un triennio.
Oltre al microcredito già presentato nei giorni scorsi e gestito dalle organizzazioni del volontariato e dall´associazionismo, la Legge Regionale n.45 "Interventi di sostegno in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà, per la coesione e per il contrasto al disagio sociale" prevede tre tipologie di contributi

- A favore dei figli nuovi nati, adottati o collocati in affidamento preadottivo 
- A favore delle famiglie numerose con almeno quattro figli 
- A favore delle famiglie con figlio disabile 

I contributi ammontano a 700 euro annui (più 175 euro per ciascun figlio oltre il quarto), e sono eventualmente cumulabili tra loro. Le domande vanno presentate al Comune di Calcinaia, i contributi sono concessi dall´Unione Valdera mentre l´erogazione del contributo viene effettuato dalla Regione. La Regione mette a disposizione del cittadino una specifica applicazione web per la compilazione della domanda in forma elettronica, alla quale si accede mediante Tessera Sanitaria e lettore già abilitati (basta cliccare qui)

Questi sono i requisiti che devono avere i richiedenti per poter accedere ai vari bonus:

- Essere cittadini italiani o di altro stato appartenente all´Unione europea oppure, se stranieri, essere in possesso dei requisiti previsti dall´articolo 41 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (compresi gli stranieri titolari della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno). 
- Essere residenti in Toscana alla data del 1° gennaio dell´anno solare cui si riferisce il contributo finanziario da almeno un anno (quindi dal 01/01/2012). 
- Avere un valore dell´indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 24.000 euro. 
- Non avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale. 

Questa invece la modalità di presentazione delle domande

a. Presentazione autonoma dell´istanza da parte del richiedente utilizzando l´applicazione web messa a disposizione da Regione Toscana alla quale si accede mediante TS/CNS (Tessera sanitaria attivata). 
b. Presentazione dell´istanza da parte del richiedente con il supporto di un facilitatore utilizzando l´applicazione web messa a disposizione da Regione Toscana alla quale si accede mediante TS/CNS (Tessera sanitaria attivata). 
c. Presentazione dell´istanza da parte del richiedente mediante posta elettronica certificata inviata all´indirizzo di posta certificata del Comune di residenza. In tal caso occorrerà riprodurre il modulo cartaceo in formato digitale attraverso scanner. 
d. Presentazione dell´istanza da parte del richiedente su modulo cartaceo mediante consegna presso gli uffici del Comune di residenza. 
e. Presentazione dell´istanza da parte del richiedente su modulo cartaceo mediante spedizione postale a mezzo raccomandata A/R al Comune di residenza. 

Ed è qui che scende in campo la rete dei facilitatori dell´Unione che è composta dagli uffici relazioni con il pubblico della Valdera e dalla rete Informagiovani: per aiutare direttamente il cittadino a presentare la domanda sul web. 

Per le richieste relative alla presente annualità c´è tempo fino al 31 Gennaio 2014 per cui dall´Unione fanno sapere che è preferibile prenotare un appuntamento con gli uffici per l´aiuto nella compilazione della domanda. E´ necessario avere con sé un documento di riconoscimento, il codice fiscale dei familiari, l´eventuale certificato che attesta la grave disabilità (art.3 comma 3 della L.n.104/92). 

Nel Comune di Calcinaia è l´Ufficio Politiche Sociali ad offrire sostegno ai cittadini in merito a questi contributi. Per informazioni tel. 0587 265469.

In allegato a questa notizia l´elenco degli sportelli della Valdera, con i vari di apertura, che potranno ragguagliare l´utenza sulla possibilità di accedere ai bonus sopraelencati.

 

 
Allegato elencosportellilegge45.pdf (288,11 KB)

Condividi