Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

PER UNA VITA INDIPENDENTE

inserita il: 29/04/2013 11:08

PER UNA VITA INDIPENDENTE

Molto spesso le persone con gravi disabilità pagano con l´isolamento domestico, nelle comunità o negli istituti, la mancanza di forme di assistenza che gli consentano di scegliere tra le possibilità che la vita e la società offrono

Parlare di questo significa fare riferimento ai concetti di "indipendenza e possibilità di scelta". Concetti, questi, troppo spesso disattesi ai disabili ed a cui oggi la Società della Salute cerca di dare diritto di cittadinanza attraverso il progetto "Vita Indipendente"

destinatari del progetto sono le persone con disabilità grave fisico-motoria, che esprimono la volontà di rimanere nel proprio domicilio e che intendono realizzare il proprio progetto di vita individuale, finalizzato alla conduzione di una normale vita personale e familiare.

Il progetto regionalesi sostanzia nella possibilità che viene concessa ad una persona adulta, di età compresa fra 18 ed i 65 anni, con gravi disabilità di realizzare un´assistenza personale autogestita, attraverso la libera scelta e la conseguente assunzione con regolare contratto di lavoro, di un assistente personale, formato e retribuito sulla base delle proprie necessità individuali. Per l´individuazione dell´assistente personale la persona disabile può fare ricorso a personale privato o personale di cooperative sociali o associazioni, mentre non è prevista - fatti salvi casi particolari ed eventualmente solo in via eccezionale e del tutto transitoria - la possibilità di assumere parenti ed affini.

L´intervento consiste nell´assegnazione di un contributo mensile, il cui importo viene stabilito con riferimento agli obiettivi, alle azioni definite nel singolo progetto ed alle risorse rese disponibili dalla Regione, a partire da 800 € fino alla misura massima di 1.800 € mensili.

E´ possibile presentare la domanda per il progetto "Vita Indipendente" fino al 15 Maggio 2013

Per avere ulteriori informazioni in merito è possibile consultare il sito della SDS Valdera, il bando in allegato e scaricare ilmodulo da compilare e inviare a mezzo posta al Direttore della Società della Salute, Zona Valdera, D.ssa Patrizia Salvadori - Via Fantozzi n. 14 56025 Pontedera (PI), oppure direttamente tramite e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica l.guerrini@usl5.toscana.it

In allegato l´Avviso pubblico e le domande da compilare per ottenere il contributo.

Allegato alla-3.pdf (56,87 KB)
Allegato allegatoabis.pdf (26,56 KB)
Allegato avviso.pdf (36,14 KB)

Condividi