Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

PRESUNTO ABUSO SU MINORI: IL FATTO DI CRONACA SEGNALATO SUL QUOTIDIANO IL TIRRENO NON RIGUARDA NESSUN AUTISTA DEGLI SCUOLABUS CHE OPERANO SUL TERRITORIO DI CALCINAIA E NULLA E’ MAI SUCCESSO SUI MEZZI CHE ACCOMPAGNANO I RAGAZZI A SCUOLA.

inserita il: 28/09/2018 11:08

PRESUNTO ABUSO SU MINORI: IL FATTO DI CRONACA SEGNALATO SUL QUOTIDIANO IL TIRRENO NON RIGUARDA NESSUN AUTISTA DEGLI SCUOLABUS CHE OPERANO SUL TERRITORIO DI CALCINAIA E NULLA E’ MAI SUCCESSO SUI MEZZI CHE ACCOMPAGNANO I RAGAZZI A SCUOLA.

Un fatto disdicevole che sta naturalmente procurando allarme tra i genitori e i bambini. Sul quotidiano “Il Tirreno” è apparso un articolo che afferma che un autista degli scuolabus di un paese della Valdera sarebbe stato arrestato e indagato per presunti abusi sessuali.

Considerato che qualche giorno fa le forze dell’ordine hanno fermato una persona a Fornacette in prossimità delle scuole, l’amministrazione tiene a precisare, sia per tranquillizzare le famiglie che tutti i cittadini che nessun autista di scuolabus è coinvolto in questa vicenda e che sui mezzi pubblici non sono mai avvenuti abusi di nessun tipo.

L’amministrazione sostiene convintamente gli autisti dell’Unione Valdera che hanno preso servizio quest’anno sui mezzi che operano nel Comune di Calcinaia, ma che svolgono con dedizione e professionalità il loro lavoro già da molti anni per la pubblica amministrazione.

Informiamo inoltre che l’ente comunale sta valutando eventuali azioni legali da intraprendere nei confronti di chi, sui quotidiani e sui social network (da dove probabilmente è stata attinta questa informazione falsa), ha diffuso questa notizia procurando allarme tra i genitori.

Riteniamo opportuno che anche i moderatori di gruppi facebook attuino un controllo più efficace sugli autori di tali menzogne.

Condividi