Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

La Nuova Scuola

 VERSO LA NUOVA SCUOLA DI FORNACETTE

 

 

Una finestra aperta su uno dei cantieri più attesi del territorio: quello della nuova scuola! Da questa pagina sarà possibile seguire passo per passo, attraverso foto e informazioni, la costruzione del plesso scolastico che sorgerà a Fornacette. News e immagini verranno inoltre diffuse attraverso articoli sul sito istituzionale e tramite i profili social del Comune di Calcinaia, Facebook, Twitter e Instagram.

 

Giovedì 4 Agosto 2016

Partono le Olimpiadi e comincia il rush finale per la nuova Scuola di Fornacette, costruita a tempo di record e ormai giunta alle ultime finiture.

Il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi, ha fatto nuovamente visita al cantiere e in questa occasione è stata accompagnata dal Vice Sindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Gonnelli, dall’Assessore alle Politiche Scolastiche, Maria Ceccarelli, dall’Assessore alla Viabilità, Giuseppe Mannucci, dal consigliere Christian Ristori, dal Responsabile del Servizio che fa capo all’Ufficio Scuola, Nadia Carpita e dall’Ing. Claudia Marchetti.

Ormai la facciata dell’istituto è dipinta e anche all’interno si comincia a passare qualche mano di colore. Non si intravede più il legno con cui l’edificio è stato costruito ma si percepisce nitidamente il suo utilizzo, così come quello dei cappotti che rivestono la struttura. In effetti nella caldissima giornata di Giovedì 4 Agosto, la temperatura all’interno della nuova scuola di Fornacette era decisamente “fresca”.

Merito delle tecniche di costruzione dell’avveniristica struttura che garantiscono sempre una temperatura confortevole nelle aule e nei corridoi dell’edificio. Di seguito alcune foto che documentano l’ennesima visita degli amministratori al cantiere della nuova scuola che, ricordiamo, sarà inaugurata il prossimo 1 Ottobre.

 

 

 

 

 

Giovedì 21 Gennaio 2016

Sindaco e assessori fin sopra il tetto. Con la visita al cantiere della nuova scuola di Fornacette, il primo cittadino Lucia Ciampi, assieme alla sua giunta, ha potuto toccare con mano i visibili progressi dei lavori che doteranno il territorio fornacettese di un plesso scolastico capiente, ecocompatibile e all’avanguardia, sia nei materiali che nelle tecniche e nelle soluzioni adottate.

La struttura svetta ormai tra gli edifici di via Morandi. Da terra a tetto, l’edificio è stato infatti completato: oltre al pian terreno e al primo piano, è stata realizzata la copertura, costruita con materiali innovativi ed eco-friendly.

“Il tetto rappresenta per la scuola un vero e proprio fiore all’occhiello – afferma l’architetto Alessandro Caponi, direttore dei lavori -. Per la sua realizzazione, piuttosto lunga e articolata, è stato infatti utilizzato un materiale che rappresenta una rivoluzionaria novità. Si tratta del vetro cellulare, isolante naturale ricavato essenzialmente dal riciclo delle bottiglie di vetro. Ciò gli conferisce un forte potere isolante, nonché la possibilità di esser riciclato”.

“Il tetto è stato terminato prima delle festività natalizie – continua l’architetto -. Sono stati effettuati test su umidità, consistenza e densità dei vari strati che lo compongono e i risultati sono stati positivi. In via di ultimazione sono adesso la stesa della guaina e l’isolamento finale”.

“In itinere sono anche i lavori di realizzazione degli impianti – prosegue Caponi -. Seguiranno le operazioni per l’isolamento di interni ed esterni e l’ultimazione delle pareti. Tecnici e operai stanno lavorando a pieno regime, anche durante i week end: l’obiettivo è quello di ultimare i lavori nei mesi estivi, affinché la scuola possa esser pronta e attiva fin dal prossimo anno scolastico”.

 Si susseguono anche i passaggi necessari a ottenere la prestigiosa certificazione “Casa Clima School”, nuovo protocollo di qualità relativo alla sostenibilità ambientale degli edifici scolastici. L’insieme degli adeguamenti in via di realizzazione necessari a soddisfare i  requisiti richiesti, permetteranno di tagliare i consumi energetici in base alla normativa prevista in materia. “Si tratta di un’occasione da non perdere – conclude l’architetto Caponi –. La scuola fornacettese potrà infatti essere tra le prime in Italia ad aggiudicarsi un simile titolo”.

“La costruzione della nuova scuola sta procedendo a grandi passi – afferma il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi -. Grazie al lavoro serrato e sinergico di montatori specializzati, architetti, ingegneri, nonché dell’ufficio tecnico dell’amministrazione comunale, che operano secondo un cronoprogramma condiviso e sotto costante verifica, vedremo presto il polo scolastico ultimato. Fin da Settembre 2016 sarà infatti pronto a ospitare studenti e insegnanti, che potranno avvalersi di spazi concepiti in modo innovativo e  realizzati con materiali di eccellente qualità”.

 

Martedì 15 Dicembre 2015

Il freddo comincia a farsi pungente, ma non frena affatto i lavori alla nuova Scuola di Fornacette. Ormai la copertura dell’edificio è quasi completata.

Infatti dopo la posa del telo di tenuta all'aria (mento 3000), si è passati alle operazioni di montaggio della sottostruttura in legno, al successivo insufflaggio di cellulosa ed infine all'applicazione del primo strato di impermeabilizzazione.

Per arrivare al completamento della stratigrafia verranno posati a breve lo strato in vetro cellulare (Foamglas) e il manto impermeabilizzante definitivo (Derbigum).

Insomma la nuova scuola di Fornacette avrà tra poco il suo particolare “tetto” ecocompatibile e in grado di conservare il calore all’interno dell’edificio. Si avvicina il 2016 e si compiono altri importanti passi verso la realizzazione della struttura.


Martedì 27 Ottobre 2015

L'arrivo dell'autunno e l'alternarsi di giornate "uggiose" non frena affatto l'opera di realizzazione della nuova scuola di Fornacette.

Sono pronti i lavori per l'esecuzione del pacchetto di copertura della nuova scuola primaria di Fornacette.

La scelta tecnica è del tutto innovativa ed ha avuto il benestare di Peter Erlacher, uno dei massimi esperti in bioedilizia ed efficienza energetica.

La struttura di copertura sarà realizzata a strati, ma la grande novità consiste nell' "insufflaggio di cellulosa". L’insufflaggio è una tecnica di isolamento termico che prevede il riempimento di con un materiale termo isolante come ad esempio la fibra di cellulosa. La scelta dei fiocchi di cellulosa ottimizzerà l’isolamento termico e consentirà quindi una riduzione dei costi di climatizzazione invernali.

Insomma una scuola ecocompatibile e parallelamente attenta a non dissipare energia e fonti di calore, elementi che possono portare a conseguire risparmi anche sul riscaldamento dell'intero edificio.


Giovedì 16 Luglio 2015

Completato il piano terra, la nuova Scuola di Fornacette punta sempre più in alto. Si sta già lavorando alacremente al primo piano, mentre intanto si possono già scorgere i profili delle nuove aule caratterizzate dalle grandi finestre e da una notevole capienza. Pronte anche le scale, rigorosamente in legno e fedeli ai dettami della nuova certificazione “Casa Clima School”, un protocollo di qualità relativo alla sostenibilità ambientale degli edifici scolastici.

 

 

 

 

Giovedì 4 Giugno 2015

Il piano terra della nuova scuola di Fornacette è praticamente completato. Lo ha potuto appurare di persona la giunta comunale, in visita al cantiere nella mattinata di Giovedì 4 Giugno.

Completamente diverso lo “scenario” che il sindaco Lucia Ciampi e gli assessori si sono trovati di fronte rispetto al sopralluogo precedente. Se infatti lo scorso 5 Maggio il Primo Cittadino e il vicesindaco Roberto Gonnelli erano stati immortalati davanti alla prima parete innalzata, questa mattina, la foto di gruppo ha avuto una scenografia ben più ricca. Ad oggi, infatti, tutte le pareti del pian terreno sono state posizionate, il tutto seguendo sistemi di costruzione innovativi e sostenibili per l’ambiente. Quello che sarà l’aspetto finale del piano terra dell’edificio già si intravede: l’ingresso, le aule, i laboratori, l’agorà centrale, lo spazio dedicato alla refezione e molto altro ancora.

Durante il percorso all’interno del cantiere, sindaco e giunta, muniti di caschetto, sono stati accompagnati dal coordinatore della direzione dei lavori, l’architetto Alessandro Caponi, coadiuvato da un nutrito team di collaboratori. “Uno degli aspetti più innovativi, in grado di garantire l’alta qualità della struttura – afferma Caponi -, è quello che vede un perfetto connubio tra calcestruzzo e legno della fondazione. Questo “equilibrio” consente di assicurare eco sostenibilità, isolamento termico e massima durabilità dei materiali delle strutture di elevazione. La tecnica che abbiamo scelto consiste nel porre ai piedi dei pannelli lignei una solida e massiccia base di cemento, capace di isolare al meglio il legno stesso. Ciò permette di tenere sotto controllo l’umidità, limitandola al minimo, di isolare la struttura la meglio e di aumentare la “vita” dei materiali impiegati”.

“Per garantire un isolamento ancora migliore – continua Caponi - abbiamo impermeabilizzato la struttura, ponendo una particolare attenzione dedicata agli aspetti dell’areazione e alla possibilità di rapido deflusso di acqua in caso di eventuali intense piogge”.

Questi e altri accorgimenti legati soprattutto all’aspetto dell’impiantistica, permetteranno alla scuola di mettersi in lizza per ottenere la nuova certificazione “Casa Clima School”, un protocollo di qualità relativo alla sostenibilità ambientale degli edifici scolastici. Tra gli adeguamenti che saranno approntati per rispondere ai requisiti necessari, vi sono l’illuminazione a led a basso consumo e la regolazione del flusso luminoso. Tutto ciò permetterà di tagliare di circa il 50% il consumo di energia elettrica della futura scuola.

Durante la visita, gli amministratori hanno potuto vedere all’opera montatori esperti: ad alternarsi sono infatti due squadre che hanno ricevuto un’adeguata formazione per la costruzione di questo edificio all’avanguardia. Il prossimo step che li vedrà impegnati sarà la realizzazione del solaio. Sarà dunque il primo piano ad accogliere giunta e sindaco in occasione del prossimo sopralluogo.

 


Martedì 5 Maggio 2015

Prosegue a ritmo serrato la costruzione della nuova scuola di Fornacette. Martedì 5 Maggio il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi e il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Gonnelli, hanno fatto un sopralluogo al cantiere in occasione della posa della prima parete del nuovo edificio.

Un momento significativo e molto simbolico che segna un sostanziale e progressivo avanzamento dei lavori. Infatti tutto il legno per il piano terra è già pronto per essere utilizzato e, stando al piano dei lavori, in circa 15 giorni sarà completato il montaggio di tutto il piano terra.

La scuola comincia dunque a prendere forma con amministratori e tecnici comunali che, sistematicamente, controllano l'iter della realizzazione.

 

 

 

 

Martedì 21 Aprile 2015

Prosegue a gonfie vele la costruzione della nuova scuola di Fornacette. I materiali utilizzati sono innovativi ed ecofriendly, proprio come i pannelli XLAM che potete vedere nella foto.  Si tratta di un materiale da costruzione massiccio e strutturato a più strati. Grazie alle sue eccellenti proprietà meccaniche e fisico-costruttive, presenta ottime caratteristiche termoisolanti, garantisce un’elevata insonorizzazione e sicurezza antincendio e assicura un sistema costruttivo rapido e asciutto.

 

 

 

 

Venerdì 20 Marzo 2015 - Il solaio del piano terra è ultimato

Procedono a buon ritmo i lavori per la nuova scuola di Fornacette approfittando delle belle giornate di sole di questo periodo. Il solaio del piano terra della Nuova Scuola Primaria è stato infatti ultimato. Il solaio, realizzato in predalles, poggia sul reticolo di travi rovesce e cordoli e crea una camera d’aria con il terreno, cosa che comporta una leggera ventilazione di sottofondazione. Inoltre la presenza di condotte perimetrali per l’accesso dell’aria esterna e tubi di estrazione che fuoriescono in copertura, favorisce il movimento d'aria creando un effetto camino.

 

 

 

 

Martedì 3 Marzo 2015 - Gettate le travi di fondazione

Procedono a ritmo sostenuto i lavori per la nuova scuola di Fornacette. È stato ultimato il getto delle travi di fondazione che costituiscono la "zattera" della struttura della Nuova Scuola Primaria di Fornacette. Un passo in avanti importante che è stato compiuto approfittando delle  ultime giornate di sole, indispensabili per procedere negli interventi, ma anche di quelle di pioggia, per coordinare tutte le complesse lavorazioni tra le varie figure professionali che compongono l'Ufficio di Direzione dei Lavori.



 

 

Martedì 17 Febbraio 2015 - Continuano i lavori

Proseguono i lavori per la realizzazione della nuova scuola di Fornacette. Dopo qualche giorno di sosta a causa del maltempo, i ritmi in via Morandi sono tornati a pieno regime. Ecco alcune foto:

 

 

Lunedì 12 Gennaio 2015 - Apertura del cantiere

Il 12 Gennaio 2015 sarà una data da ricordare. E' infatti questo il giorno in cui sono stati ufficialmente avviati i lavori per la realizzazione della nuova scuola. Ecco qui alcune foto: