Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

QUANDO IL CINEMA ENTRA IN CLASSE

inserita il: 17/02/2017 14:36

QUANDO IL CINEMA ENTRA IN CLASSE

Si è concluso il primo ciclo di appuntamenti del corso “Come si fa un film?” che lo scrittore e scenografo e regista, Simone Giusti, calcinaiolo di adozione, ha svolto presso le classi 1A e 1B delle scuole secondarie di primo grado di Calcinaia con il fondamentale apporto dei professori Monica Cerri (per la 1B) e Giacomo Giuntoli (per la 1A).

Grazie a questa iniziativa, che fa parte dell’offerta formativa siglata tra il Comune di Calcinaia e l’Istituto Comprensivo M. L. King, è stato raccontato ai ragazzi tutto il processo creativo che sta dietro ad una pellicola dall’idea iniziale fino alla proiezione nelle sale.

Simone ha quindi parlato del lavoro dello sceneggiatore e del soggettista, allestendo poi  un’esercitazione pratica sui conflitti che sono il succo di ogni storia.

Successivamente i ragazzi hanno potuto comprendere quello che serve per la produzione di un film con la scelta dei cast, quello artistico (attori, controfigure, caratteristi, ecc.) e quello tecnico (tutti coloro che lavorano dietro la macchina da presa).

Sono stati poi introdotti altri importanti ambiti tematici come la pre-produzione, i ruoli chiave (sceneggiatore; regista con assistenti, aiuti e segretario di edizione; direttore della fotografia con operatori e tecnici luci; fonico e microfonisti; produttore esecutivo e segretario di produzione) per arrivare a capire come si prepara la regia di un film (dalla lista delle inquadrature, allo storyboard, al piano delle riprese, ecc.).

Infine tramite una divertente esercitazione le classi hanno provato a pianificare con Simone una scena in fase di pre-produzione per poi girarla.

Nella parte finale di questi minicorsi Simone ha anche accennato alla fase di post-produzione del film spiegando come avviene il montaggio, la scelta delle musiche, i doppiaggi, i titoli e tutto ciò che riguarda il marketing del film, dai teaser ai trailer, fino alle interviste, alle uscite sui giornali e alla distribuzione nelle sale.

In chiusura è stato mostrato ai ragazzi qualche strumento pratico che si può usare per girare un film in casa. Dalle videocamere più o meno buone, passando per reflex e handycam, fino al cellulare.

Visto il grande interesse suscitato dall’argomento il corso continuerà per tutti i ragazzi (51) delle due classi (1A e 1B dell scuole secondarie di primo grado di Calcinaia) che hanno aderito.

Il percorso proseguirà con altri 3 appuntamenti per ogni classe ed infine uno o due incontri in Sala Don Angelo Orsini per la fase di proiezione e correzione dei lavori.

Insomma dopo la fase teorica adesso i ragazzi cominceranno il vero e proprio laboratorio “dalla A al Ciak si gira!” che porterà le classi a mettere su una vera e propria troupe con ruoli ben distinti e con l’obbiettivo di girare alcune scene che poi faranno parte di un unico film.

Condividi